“Chiunque comunica con un altro nel peccato, ne viene a condividere la colpa, cosicché S.Giovanni parlando dell’eretico afferma: Chi lo saluta partecipa alle sue opere malvagie. Quindi non è lecito ricevere la comunione da essi nè ascoltare la loro messa…” (S.Th. III, q.82, a.9).

“Quindi PECCA chiunque ascolti la loro messa o RICEVA DA ESSI I SACRAMENTI” (S.Th. III, q.82, a.9).

“Rifuggendo dall’ascoltare la messa di tali sacerdoti o dal ricevere la comunione dalle loro mani, NON RIFUGGIAMO DAI SACRAMENTI DI DIO, MA PIUTTOSTO LI RISPETTIAMO” (S.Th. III, q.82, a.9).