“Chi va oltre e non rimane nella dottrina di Cristo, non possiede Dio. Chi invece rimane nella dottrina, possiede il Padre e il Figlio.
Se qualcuno viene a voi e non porta questo insegnamento, NON RICEVETELO IN CASA E NON SALUTATELO. PERCHE’ CHI LO SALUTA PARTECIPA ALLE SUE OPERE MALVAGIE” (“nolite recipere eum in domum, nec Ave ei dixeritis”) 2 Gv 9-10.

“PECCA CHIUNQUE ASCOLTI LA LORO MESSA O RICEVA DA ESSI I SACRAMENTI” (S.Th. III, q.82, a.9)

“Rifuggendo dall’ascoltare la messa di tali sacerdoti o dal ricevere la comunione dalle loro mani, non rifuggiamo dai sacramenti di Dio, ma piuttosto li rispettiamo” (S.Th., III, q.82, a.9).

“Non enim est illis COMMUTATIO et non timuerunt Deum” (Salmo 54,20: ESSI NON CAMBIANO E NON TEMONO DIO).