Oggi il quotidiano di “regime” Avvenire pubblica in prima pagina la notizia del raduno di 600 persone single a Padova da sant’Antonio.
Noi a Cavaion ieri eravamo il doppio…
A proclamare la nostra fedeltà totale a Benedetto XVI.
Un raduno di preghiera intenso e vibrante. Con molte famiglie presenti e gente proveniente dal Brasile, dagli USA, dalle Canarie…
Ma nessuno, proprio nessuno, ne parla.
Diktat del regime misericordista.
Shhhh….
Nessuno deve parlare di questo raduno.

Nessuno deve usare una sola sillaba, anche per dovere di cronaca, per onestà intellettuale, per quella che si chiama deontologia professionale…
Come se non ci fosse stato…
UN RADUNO INVISIBILE MA CHE PESA…
QUANTO PESA…

Silenzio assordante anche delle tante testate che si dicono ancora cattoliche.

E che in realtà ci onora.
Perché questo silenzio, che sa di rabbiosa congiura, svela la vergognosa macchina diabolica di una finta chiesa che occupa Roma e governa i poteri forti.
Il loro silenzio è un grande onore per noi del piccolo resto.
Come dice la Santa Vergine a Luisa Piccarreta: chi vive sotto l’impero della divina volontà gode di autentica pace e gioia vera.
Quella gioia che era sui volti delle persone presenti al Raduno.
Vedrete miei cari cosa la Santa Vergine saprà ancora fare.

Tacciono…ma perché temono…
Cosi si occupano dei 600 single a Padova…

Poveri eretici asserviti al potere malefico…

Don Minutella